Monthly Archives: settembre 2016

OECD publications: “Gestione efficiente dei rifiuti”

Il nuovo rapporto sulla gestione efficiente dei rifiuti, pubblicato la scorsa settimana da OECD, aggiorna il "Guidance Manual for Governments on Extended Producer Responsibility (EPR)"del 2001, che ha fornito un'ampia panoramica delle questioni fondamentali, considerazioni generali, ed i potenziali benefici ei costi associati alla responsabilità del produttore nella gestione dei rifiuti. Dal 2001, le indicazioni fornite hanno contribuito a migliorare il sistema di riciclo dei materiali e ridurre lo smaltimento in discarica e sono state ampiamente adottate nella maggior parte dei paesi OCSE e negli ultimi anni anche dalle economie emergenti. Importanti risultati si sono ottenuti in settori chiave come l'imballaggio, l'elettronica, le batterie e i veicoli. Il manuale è disponibile a pagamento, previa registrazione sul sito della casa editrice OECD, ad un prezzo ridotto del 30% fino al 23 Ottobre 2016.

 

Presentazione del Primo Rapporto dell’ASviS

Asvis ha annunciato la presentazione del suo primo rapporto. Dopo un anno dalla firma dell’Agenda dell’ONU sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, da raggiungere gli Obiettivi entro il 2030, ci si chiede quale possa essere il contributo dell’Italia e di ognuno di noi per avviare il nostro Paese verso un futuro sostenibile da un punto di vista socio-economico ed ambientale.

Il Rapporto dell’ASviS, realizzato grazie al contributo dei suoi 130 aderenti, offre un primo quadro della situazione italiana rispetto agli impegni sottoscritti e formula raccomandazioni alle istituzioni politiche e agli altri attori della società italiana per disegnare la Strategia per lo sviluppo sostenibile.

La presentazione è prevista mercoledì 28 settembre alle 10 nella Sala della Regina della Camera dei Deputati, nell’ambito della quale si terrà una tavola rotonda alla quale parteciperanno esperti e rappresentanti del mondo politico e istituzionale.

 

 

Piatti bio nelle scuole di Milano

Il Comune di Milano è stato il primo, con l’inizio del nuovo anno scolastico, a dar vita  ad un servizio mensa ecologico al 100 %. Da quest’anno infatti tutti gli istituti della città lombarda utilizzeranno nelle loro mense esclusivamente contenitori usa e getta, completamente biodegradabili e compostabili. E’ il completamento di un percorso iniziato nel 2015 con le scuole primarie e che adesso permetterà di ridurre il consumo di plastica della città in modo drastico. Si stima infatti che questa scelta permetterà di risparmiare ogni anno circa 200 mila chili di plastica tra bicchieri, piatti e posate.

Si tratta di stoviglie ecologiche, generalmente in polpa di cellulosa, ottenuta dalla lavorazione della canna da zucchero e del bamboo che, proprio per la loro natura biodegradabile, possono essere conferite nella frazione umida dei rifiuti.