Monthly Archives: ottobre 2014

Disruptive Innovation Festival – Informati in dieci tappe sull’economia circolare

Dal 20 ottobre e per le successive tre settimane c’è la possibilità di costruirsi una piccola cultura in tema di circular economy, grazie a DIF – Disruptive Innovation Festival, un festival gratuito e online dedicato all’innovazione più disorientante, quella che non introduce semplicemente un miglioramento delle funzionalità di un prodotto o di un servizio, ma genera un insieme di funzionalità nuove e sorprendenti per il mercato, e finisce per cambiare i modelli di business delle aziende e i comportamenti delle persone.  Pensate alla differenza tra l’arrivo delle macchine elettriche, da molti atteso come una tecnologia futuribile, ecologica e molto avanzata, e il probabile arrivo nel giro di pochi anni, delle Self Driving Cars, che già partecipano a gare dedicate e cominciano a girare per le strade.  Il primo è un esempio lodevole di innovazione. il secondo è una vera rivoluzione dei trasporti e della logistica.

Il festival è organizzato dalla Ellen MacArthur Foundation e fino al 14 novembre propone un programma di più di 200 iniziative.
I temi sono raggruppati in diversi percorsi. Uno riservato all’imprenditoria e alle start up, uno per gli educatori, uno dedicato al design e ai makers, ma anche un percorso rapido di introduzione agli aspetti della circular economy

Qui i tre principali appuntamenti della prima settimana (tutti il 20 ottobre)

Overcoming “Linear Lock-in”  – Il CEO della Fondazione Mac Arthur sarà online dalle 14 ora italiana per una lezione sul superamento di quella che potremmo definire “trappola lineare”, cioè del modello di produzione e consumo incardinato sul principio Produci-Consuma-Smaltisci che si sta dimostrando inadeguato alle sfide della crescita della popolazione e all’assottigliamento delle risorse. Il tipo di modello che l’economia circolare si propone di superare.

System Thinking and the circular economy – Una lezione sui modelli che spiegano il mondo come funziona e come protrebbe funzionare se il mondo produttivo provasse a imitare di più la natura dove tutto è fatto per essere rimesso in circolo. Online alle 16

Towards the Circular Economy – Dalle 18.30 un riassunto di quanto fatto in questi ultimi tre anni dalla fondazione Mac Arthur ripercorrendo i contenuti dei tre report finora rilasciati.

Buon festival a tutti!

Circular Economy Awards – Il primo premio dedicato all’economia circolare

Se avete bisogno di rassicurazioni sul fatto che l’economia circolare non sia una moda passeggera, andate a vedere giudici e organizzatori di questi Circular Economy Awards, il primo premio dedicato alle applicazioni pratiche di questo modo di intendere l’economia. Il World Economic Forum li organizza per il 2015, la scadenza per le candidature è il 30 ottobre, e basta una presentazione. Cinque categorie: una per persone che hanno conseguito un ruolo guida nello sviluppo dell’economia circolare, uno per aziende agli inizi che stanno proponendo un modello alternativo, uno per le corporation che stanno inserendo i principi dell’economia circolare nel loro business, uno per le imprese che introducono nuovi modelli basati sui dati, e uno per le amministrazioni pubbliche. I finalisti saranno scelti entro la fine di dicembre, e sarebbe bello trovare qualche esperienza italiana, tra quelle meritevoli dell’Circular_Jade_Glass_Award_JTG002_157777attenzione mondiale.